Agos prestiti

Agos prestiti. La nostra recensione

Agos Prestiti sono i finanziamenti di Agos Ducato è una delle società più affermate in Italia per quanto riguarda il mondo dei prestiti e del credito al consumo. Nata nel 1986 a Milano, questa partecipata del Gruppo internazionale Crédit Agricole (61%) e a 39% appartenente al Gruppo BPM (terzo gruppo bancario nel nostro Paese), questa realtà ha ottenuto successo nel settore, proprio perché ha saputo intercettare appieno le esigenze di una domanda sempre più variegata.

Le recensioni Agos dimostrano chiaramente che non si perde tempo per ciò che concerne la pratica e che la liquidità extra viene erogata in un’unica soluzione sul conto corrente, a seguito del soddisfacimento dei più comuni requisiti in materia di affidabilità finanziaria. Entrate certe date da una pensione che deve essere sempre superiore alla minima o da un contratto di lavoro a tempo indeterminato presso un’impresa statale o privata si dimostrano sempre decisivi.

RICHIEDI PRESTITO ORA >>

Chi può richiedere i prestiti Agos?

Fra i richiedenti di questi prestiti, vi sono i dipendenti e i pensionati. In entrambi i casi, ad esempio, la Cessione del Quinto si dimostra la soluzione più conveniente. Con Agos, infatti, a fronte di 1/5, ossia del 20% delle entrate nette, è possibile ottenere liquidità aggiuntiva da utilizzare per coronare un sogno o per veder concretizzare un progetto. Tutto avviene in automatico, con la trattenuta effettuata direttamente in busta paga o sul cedolino della pensione. Sia il datore di lavoro che l’ente pensionistico vengono informati della cosa e sono proprio loro a girare l’importo di riferimento ad Agos. Tu, non dovrai occuparti di nulla: tutto è automatico e non si corrono rischi di dimenticare le rate.

Con entrate sicure, tutto è più semplice. Anche i protestati e coloro che non hanno una storia creditizia propriamente immacolata, possono ottenere con Agos l’importo desiderato. Il motivo è semplice: il reddito è certo.

Diverso è il caso dei lavoratori autonomi e dei liberi professionisti. Con Agos possono ottenere prestiti, ma ogni situazione va valutata a sé stante. E chi non ha busta paga? Nel caso di giovani o casalinghe, ad esempio, senza garanti non c’è alcuna chance.

I prestiti Agos convengono? La nostra recensione

Specie negli ultimi tempi, Agos ha dato il via ad una martellante campagna pubblicitaria sulle principali emittenti televisive, nonché su internet. La sua offerta commerciale in materia di prestiti personale come va giudicata? I feedback incassati sono positivi?

Facendoci due conti con i comparatori di ricerca online, l’offerta commerciale di Agos in materia di prestiti va valutata positivamente. Zero dubbi al riguardo. Personale competente, in grado di fornire tutte le spiegazioni opportune, erogazione veloce dell’importo desiderato, burocrazia ridotta ai minimi termini, Questi, come si evince nelle recensioni sui prestiti Agos, sono i principali motivi per cui questa realtà imprenditoriale milanese propone un’offerta commerciale veramente degna di nota.

Simulazione prestiti Agos

Facendo la simulazione dei prestiti Agos, ricorrendo al tool online presente sulla homepage del sito internet della compagnia finanziaria milanese, viene fuori che per una somma in prestito pari a 10.000 euro, il TAN ed il TAEG ammontano rispettivamente al 5,97% e al 6,14%. Questo vuol dire che per un finanziamento di durata corrispondente 78 mesi, l’importo di ogni rata corrisponderà a 155 euro. Ciò significa che il rimborso totale per il richiedente sarà di 12.090 euro. Zero spese, zero voci nascoste, zero sorprese last minute o costi imprevisti. La trasparenza di Agos è ai massimi livelli, quando si tratta di ottenere prestiti. Bollo ed istruttoria con Agos, a differenza di numerose atre compagnie nel ramo dei prestiti, non si pagano.

Ora, tenendo conto che l’importo massimo richiedibile con Agos è pari a 30.000 euro, è possibile asserire che più aumenta l’importo, tanto più l’offerta commerciale risulta conveniente ed altamente competitiva se la si mettere a confronto con quello che altri operatori propongono. Tuttavia, urge evidenziare che se l’importo richiesto non è particolarmente importante, le cose cambiano. E anche drasticamente.

Per una richiesta di prestito pari a 3.000 euro, rimborsabili in un lasso di tempo di 60 mesi, TAN e TAEG ammontano rispettivamente al 6,95% e al 7,18%. Ciò vuol dire che la cifra da rimborsare sarà pari a 3.559,80 euro, con rate mensili pari a 59,33 euro cadauna. Bollo e istruttoria anche in questo caso non si pagano.

Prestiti personali e finanziamenti finalizzati Agos

Agos propone nella sua offerta commerciale sia prestiti personali che finanziamenti finalizzati. Che differenza c’è in concreto? Sostanzialmente, nel primo caso, il credito ottenuto viene ricevuto direttamente dal cliente che avrà l’opportunità di spenderlo come meglio crede per il semplice motivo che non ci sono vincoli. Il richiedente, in genere, tende a farsi versare l’importo ottenuto direttamente sul conto corrente bancario. E da lì, parte il piano di rimborso, secondo le condizioni sancite a contratto. In alternativa, la ricevuta può avvenire anche sotto forma di assegno. Ma allo stato attuale delle cose, questa seconda opzione è decisamente più rara.

In riferimenti ai finanziamenti finalizzati, invece, occorre precisare che l’importo ottenuto deve essere finalizzato all’acquisto di qualcosa, sia questa la ristrutturazione della propria abitazione, l’acquisto di un’auto o di una moto, una spesa medica o legale imprevista che va fronteggiata improvvisamente, un viaggio all’estero, le rate universitarie per i propri figli, l’organizzazione di un matrimonio. In tutte le seguenti casistiche, chi richiede il prestito finalizzato Agos non entra affatto in possesso della somma erogata dalla finanziaria, come invece accade nel caso del prestito personale. Qui, infatti, dovrà occuparsi solo del pagamento delle singole rate. Nulla di più, nulla di meno.

RICHIEDI PRESTITO ORA >>

Tirando le somme …

Nel complesso, come si evince dalle recensioni Agos postate sulle community dedicate al mondo dei prestiti, l’offerta commerciale è nel complesso positiva. Le condizioni sono decisamente favorevoli. Tuttavia, per essere certi del fatto che quanto Agos propone sia in linea con le tue esigenze, è bene fare tutta una serie di valutazioni utili:

– collegati ad un comparatore di ricerca e valuta in pochi click, tutti intuitivi, se quanto offertoti da Agos è più vantaggioso di altre soluzioni;

– controlla se la rata mensile è più bassa che altrove a parità di durata del finanziamento;

– valuta con attenzione l’ammontare di TAN e TAEG;

– presta attenzione ai costi di gestione che, come ampiamente evidenziato, con Agos non esistono;

– prenditi tutto il tempo necessario per fare i confronti e gli approfondimenti del caso: oggi bastano un paio di click. Non si perde più tempo nel farsi un giro tra le varie filiali, dopo aver preso appuntamento, per sapere quale offerta è la più conveniente in assoluto. Con Agos, comunque, vai sul sicuro.

Conclusioni

Insomma, per dipendenti pubblici e privati, oltre che per i pensionati, l’ottenimento dei prestiti con Agos è semplicissimo: trasparenza ai massimi livelli, pochi dati da comunicare. Le operazioni sono gestibili comodamente online oppure in filiale. A te la scelta!

RICHIEDI PRESTITO ORA >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.